NERATZÈ – Hammam Suites

Un recupero attento e curato nei dettagli, per trasformare l’antico edificio ottomano, già veneziano, nel centro storico di Rethymno, in un raffinato boutique hotel.

L’arredo, disegnato e realizzato su misura con motivi decorativi ripetuti, di richiamo orientale, sapientemente mixato a colorate ceramiche e pregiati tessuti provenienti dal bazaar di Istanbul, unito all’intima atmosfera dell’hammam, vogliono trasformare il soggiorno dei suoi ospiti un’indimenticabile esperienza di relax e piacere.

Chiamato Neratzé dal nome della moschea e del suo minareto che si affacciano sulla medesima piazza Mikrasiaton, una volta chiostro del Monastero degli Agostiniani, dove si racconta, si trovassero numerosi Neratzia, una particolare varietà di arance amare, che oggi rivivono nel piccolo giardino dell’hotel.

Il logo stesso sintetizza gli elementi simbolo del progetto: le tre cupole del vicino tempio musulmano, tipiche anche degli Hammam e la foglia stilizzata di un Neratzè, creando un connubio tra  architettura e natura.

Un’atmosfera ancestrale caratterizza la collezione delle quattro suites di NERATZÈ – HAMMAM SUITES, prima parte di un complesso più ampio in via di ristrutturazione.

Accessibile da una strada pedonale, adiacente alla piazza Mikrasiaton, un ingresso adornato da specchi, marmi ed ottone, seguito da una scalindata inondata di luce attraverso un grande skylight, guidano gli ospiti alle camere. La gradinata ripercorre la posizione originale, di cui parte è tutt’ora visibile attraverso il pavimento vetrato della Deluxe Suite.

Strutturati come duplex, gli appartamenti accessibili dal primo piano sono collegati da scale interne che conducono ai differenti livelli e alle terrazze, da cui si può godere di una vista privilegiata sul centro storico.

I profumi, le decorazioni e le mistiche trasparenze degli spazi che definiscono la Deluxe Suite, permettono ai suoi ospiti di immergesi nell’oriental charms e di godere dell’esperienza unica dell’hammam, realizzato negli ambienti che già ospitavano un bagno turco. Il solarium connesso alla camera da letto e l’ampio terrazzo sul tetto, circondato dal verde delle piante, regalano piacevoli momenti di relax.

Incantevoli atmosfere create da specchi, sofisticati ambienti ottenuti dal letto a baldacchino e le colorate ceramiche provenienti dal bazaar di Istanbul caratterizzano invece gli interni delle gemelle King Suites.

Una volta a botte in pietra, perfettamente conservata definisce la Junior Suite al piano terra, accogliendo gli ospiti in uno spazio intimo e raccolto.